Fototerapia

La fototerapia nell'antichità
la luce solare - sorgente di vita

L'utilizzo della fototerapia ha una lunga storia. La prima sorgente di luce utilizzata nei trattamenti medici è stata la luce del sole. Persino nell'antico Egitto la luce del sole veniva utilizzata per trattamenti medici. Successivamente, Ippocrate raccomandava l'uso della luce solare nel trattamento di alcune malattie. Sebbene non esistesse alcuna spiegazione scientifica dell'efficacia terapeutica della luce solare, il suo potere guaritore era chiaro, e i medici Romani e Arabi introdussero la fototerapia nelle pratiche mediche comuni.
Oggi sappiamo che l'organismo umano è in grado di trasformare la luce in energia elettrochimica, che attiva una catena di reazioni biochimiche tra le cellule che non si limita alla zona di pelle trattata, ma che coinvolge l'intero organismo.

L'invenzione

Il fisico danese Niels Ryberg Finsen fondò la fototerapia moderna circa 100 anni fa. Nel 1903 gli fu conferito
il Premio Nobel per la medicina per i risultati ottenuti con la fototerapia.
Finsen sviluppò il primo dispositivo capace di produrre luce solare tecnicamente sintetizzata,
e raggiunse eccezionali risultati nel trattamento di pazienti affetti da un particolare tipo di tubercolosi della pelle.
 

Lo sviluppo della fototerapia BIOPTRON

Al tempo dei primi sviluppi della fotomedicina, per la fototerapia venivano usati per lo più le porzioni infrarosse e ultraviolette dello spettro solare.Nei primi anni ’80 un gruppo di scienziati sviluppò l’idea di creare una fonte di luce originariamente basata su un laser terapeutico di bassa intensità, ma che funzionasse con quasi l’intera gamma della luce visibile e con una parte di luce infrarossa. La ricerca scoprì alcune caratteristiche fisiche che erano essenziali per l'efficacia della fotorerapia. Basandosi su questa tecnologia, successivamente fu progettato il sistema di fototerapia BIOPTRON. BIOPTRON AG lavora costantemente con esperti, ricercatori e medici di molti paesi, per approfondire le caratteristiche e l'efficacia terapeutica della fototerapia BIOPTRON.

Cos'è la fototerapia BIOPTRON?

Il sistema di fototerapia BIOPTRON è un dispositivo medico con brevetto mondiale munito di una speciale unità ottica che emette una luce simile a una parte dello spettro elettromagnetico prodotto naturalmente dal sole, ma senza radiazioni UV.
La fototerapia BIOPTRON può agire in modo naturale supportando le capacità rigenerative e riequilibranti dell'organismo, aiutando pertanto il corpo a liberare il proprio potenziale di guarigione. Una volta raggiunti i tessuti, l'energia della luce promuove il processo di biostimolazione (ovvero stimola positivamente i diversi processi biologici dell'organismo, rafforzando le funzioni del corpo).

La tecnologia BIOPTRON è ormai largamente utilizzata e accettata in medicina quale prodotto medicale non farmacologico, efficace e di semplice utilizzo. In oltre 20 anni di ricerca clinica a livello internazionale ne è stata dimostrata la validità come trattamento di supporto nella gestione conservativa delle lesioni acute e croniche, così come nelle ferite post-operatorie.

La filosofia di Ippocrate ha cominciato a influenzare la medicina: "Primum non nocere" ("Primo non fare danno") e "Vis Medicatrix Naturae" ("Onora il potere guaritore della natura"). Il sistema di fototerapia BIOPTRON è approvato come dispositivo medico secondo la Direttiva 93/42/EEC.
 
  • POLARIZZAZIONE

La Luce BIOPTRON è polarizzata: le sue onde si muovono (oscillano) solo su piani paralleli.

La luce emessa dai dispositivi BIOPTRON raggiunge un grado di polarizzazione pari al 95%.

 

 

 
  • POLICROMIA

La luce BIOPTRON è una luce policromatica. Ciò significa che non contiene solo una lunghezza
d'onda (come la luce laser) ma un ampia gamma che comprende la luce visibile e una porzione di raggi
infrarossi. La luce BIOPTRON ha una lunghezza d'onda compresa fra i 480 e i 3,400 nm.
Lo spettro elettromagnetico della luce BIOPTRON non contiene raggi ultravioletti (UV)!

 

 

  • INCOERENZA
    Diversamente dalla luce laser, la luce BIOPTRON è non coerente o “fuori fase".
    Ciò significa che le onde della luce non sono sincronizzate.
 
  • BASSA ENERGIA
    La luce BIOPTRON ha una densità a bassa energia. Tale densità di energia ha effetti
    biostimolanti e consente la stimolazione positiva di diversi processi biologici dell'organismo
 
 
  • EFFETTI DI BIOSTIMOLAZIONE
La luce BIOPTRON ha effetti biostimolanti: applicata alla pelle, stimola le strutture intracellulari fotosensibili e le biomolecole.
Ciò innesca reazioni cellulari a catena e induce le cosiddette risposte secondarie, che non sono
limitate all’area cutanea trattata ma possono coinvolgere tutto il corpo.
 
 
  • STIMOLA E REGOLA
La fototerapia BIOPTRON stimola e regola i processi
rigenerativi e riparatori, così come i processi del sistema immunitario.
  • AGISCE IN MODO NATURALE
La fototerapia BIOPTRON agisce in modo naturale rafforzando le capacità
rigenerative dell'organismo, aiutando pertanto il corpo a liberare il proprio potenziale di guarigione.
L'uso della luce BIOPTRON come strumento terapeutico ha sempre avuto, sin dai
primi sviluppi di più di 15 anni fa, un'ampia gamma di applicazioni.
 
 

Effetti generali di BIOPTRON

La fototerapia BIOPTRON può essere usata come trattamento complementare ad altri metodi medici.

La fototerapia BIOPTRON può essere usata come trattamento complementare per

  • promuovere la guarigione delle ferite
  • lenire il dolore o diminuirne l'intensità
  • disturbi cutanei o problemi della pelle
  • uso in pediatria
  • disturbo affettivo stagionale

Le eccezionali caratteristiche della luce BIOPTRON consentono alla luce di penetrare non solo attraverso la pelle, ma anche i tessuti sottostanti. In questo modo, l'effetto positivo della luce BIOPTRON non si limita all'area di pelle trattata.
La luce BIOPTRON ha effetti biostimolanti: applicata alla pelle, stimola le strutture intracellulari fotosensibili e le biomolecole. Ciò innesca reazioni cellulari a catena e induce le cosiddette risposte secondarie, che non sono limitate all’area cutanea trattata ma possono coinvolgere tutto il corpo. Si vedano i riferimenti n. 1, 3 e 5. La fototerapia BIOPTRON stimola e regola i processi rigenerativi e riparatori, così come il sistema immunitario. Si vedano i riferimenti n. 2 e 6. La fototerapia BIOPTRON è ormai accettata come nuova forma di trattamento nella prevenzione, nella terapia e nella riabilitazione per le indicazioni mediche riportate.